C-Stunners: forme che prendono vita da materiali inusuali.

Rifiuti elettronici e metallici trovati in giro per la capitale del Kenya sono la materia prima per la realizzazione dei lavori di Cyrus Kabiru, un’artista emergente e autodidatta, che rimodella questi materiali riciclati fino ad ottenere forme da indossare. Spesso crea vistosi volumi che richiamano gli occhiali che per la maggior parte delle volte mascherano l’intero viso.

Nato nel 1984 a Nairobi, è cresciuto insieme ai cinque fratelli all’interno di una piccola casa con solo  due camere da letto di fronte a una discarica. Ispirato da questo punto di vista offertogli dalla sua finestra e dal suo rapporto con il padre, Kabiru crea questi oggetti che sconfinano dall’arte, alla moda e al design. Sculture che sono il punto d’arrivo del suo percorso iniziato in giovane età quando con gli stessi materiali di scarto creava giocattoli per se e poi per i suoi compagni.

Intrecciando materiali come tappi di bottiglie, lattine, fil di ferro e posate concede una seconda vita ai rifiuti, creando questi occhiali/sculture, C-Stunners, che se messi addosso convergono su se stessi l’attenzione di tutti.

Ogni singola forma viene poi indossata dallo stesso artista che immortala in una foto l’eccentricità del suo lavoro.

Cyrus Kabiru, Kubwa Macho Nne - American Darts 2015 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 150 cm

Cyrus Kabiru, Kubwa Macho Nne – American Darts 2015 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 150 cm

 

Cyrus Kabiru, Kubwa Macho Nne - Tom and Jerry 2015 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 150 cm

Cyrus Kabiru, Kubwa Macho Nne – Tom and Jerry 2015 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 150 cm

 

Curys Kabiru, Njia Ya Maisha, Macho Nne: Trump 2016 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 120 cm

Curys Kabiru, Njia Ya Maisha, Macho Nne: Trump 2016 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 120 cm

 

Cyrus-Kabiru, Njia Ya Maisha, Macho Nne: Maona Chuma 2016 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 120 cm

Cyrus-Kabiru, Njia Ya Maisha, Macho Nne: Maona Chuma 2016 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 120 cm

 

Cyrus Kabiru, Mali Ya Mfalme Macho Nne Nubia Kale Ancient Nubia 2016 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 120 cm

Cyrus Kabiru, Mali Ya Mfalme Macho Nne Nubia Kale Ancient Nubia 2016 Pigment Ink on HP Premium Satin Photographic Paper 150 x 120 cm

Cyrus-Kabiru, C Stunner Morocco Ngome Morocco Castle 2015 Mixed Media 15.5 x 18 x 23 cm

Cyrus-Kabiru, C Stunner Morocco Ngome Morocco Castle 2015 Mixed Media 15.5 x 18 x 23 cm

 

Cyrus Kabiru, Zulu mask, 2010

 

Cyrus Kabiru, Istanbul mask, 2013

Cyrus Kabiru, Istanbul mask, 2013

Indossare una coppia di C-Stunners permette una nuova prospettiva sulla realtà, ricordandoci quanto un paio di occhiali può restringere la propria visione e quindi determinare la propria idea del mondo.

La serie C-Stunners richiama l’attenzione sulla prospettiva restrittiva con cui solitamente l’Africa è vista, contaminata da pregiudizi che sono molto più difficili da mettere da parte di un paio di occhiali.

Oggi le notevoli creazioni di Kabiru e  il suo impegno per l’ambiente sono riconosciuti a livello internazionale. Oltre ad essere stato invitato a parlare in occasione di importanti eventi come la conferenza TED2013 in California e la Settimana della Moda di Milano, Cyrus Kabiru è stato selezionato come uno dei Quartz’s Africa Innovators del 2016 in Nairobi ed è anche presente nella recente pubblicazione  Africa: Moda, Design e Lifestyle dall’Africa.

 

Credits | SMAC, CNN, Designboom

Credits photo | SMAC